domenica 30 novembre 2014

c311c6d9baTante donne non fanno nascere i loro figli perché hanno paura. Tanti bimbi non nasceranno per la paura delle loro mamme. C’è una donna che tra un mese darà alla luce il suo bimbo ma il mondo attorno è ostile. La sua mamma lo vuole ma la gente no! Forse perché non sa che un bimbo può rivoluzionare il mondo di quella mamma. Forse non sa che quel bimbo può essere importante per il mondo. Spero che fra un mese, questo bimbo riesca a nascere e che possa cambiare qualcosa. Ogni anno nasce e spera di nascere nel cuore di ognuno. Non è il futuro né il ricordo del passato. Quel bimbo continua a nascere nel presente di noi tutti ma non tutti ce ne accorgiamo, non tutti lo vogliamo far nascere. Basta essere tranquilli e lasciarlo nascere nel cuore e vi prometto che cambierà i cuori di pietra trasformandoli in cuori di carne.
Oggi 30 novembre 2014 prima domenica di avvento, cominciamo a prepararci col cuore perché sia un buon Natale nei nostri cuori.

Quale coraggio?

frasi-amicizia

Il coraggio degli amici si vede nel momento in cui accettano o rifiutano il tuo punto di vista. Alcuni accettano e, tra questi, alcuni condividono. Altri rifiutano e, tra questi, alcuni lo fanno a priori nel momento in cui il tuo pensiero è centrato su Dio. Quale soluzione? Tenere gli amici e rinnegare Dio o coinvolgere il Lui gli amici che ti restano?

Il mio punto di vista parte da Dio, si svolge dentro di me, percorrendomi da parte a parte per poi finire in Dio. Molti non hanno considerato il procedimento della mia vita nel quale è Dio stesso ad essersi compiaciuto come, del resto, in ognuno di noi. Forse è la parola “Dio” che fa paura senza rendersi conto che è come accendere la luce e che il buio è la Sua assenza e non la presenza. Come si può scambiare, infatti, il buio con la luce? E come si fa, nel momento in cui si ha paura del buio, a spegnere la luce per attingere coraggio?